Leggi coronavirus 153 – 158

153

RISOLUZIONE

IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA CECA

del 6 aprile 2020 n. 394

informare sul cambiamento della misura di crisi

Nel senso di § 2 par.1 let. d) della legge n. 309/1999 Coll., sulla raccolta di leggi e sulla raccolta di trattati internazionali, come modificata, e in combinato disposto con la sezione 8 della legge n. 240/2000 Coll., sulla gestione delle crisi e sugli emendamenti a determinati atti (legge sulle crisi) , come modificato, il governo ha deciso di adottare questa risoluzione.

Il governo

I. informa che il 30 marzo 2020 ha deciso con la risoluzione n. 347 di abrogare il punto I della risoluzione del governo n. 247 del 18 marzo 2020, promulgata ai sensi del n. 106/2020 Coll., Con effetto dal 31 marzo 2020

II. decide in merito alla promulgazione di questa risoluzione nella Raccolta di leggi.

154

ORDINE DEL GOVERNO

del 9 aprile 2020

che modifica il decreto governativo n. 432/2010 Coll., sui criteri per la determinazione dell’elemento infrastrutturale critico, come modificato dal decreto governativo n. 315/2014 Coll.

Ai sensi dell’articolo 40, comma 1, della legge n. 240/2000 Coll., Sulla gestione delle crisi e sulla modifica di alcuni atti (legge sulle crisi), il governo ordina, come modificato dalla legge n. 320/2002 coll. e Legge n. 430/2010 Coll., per l’attuazione del § 4 par.1 lett. d):

Art. io

Nell’allegato al decreto governativo n. 432/2010 Coll., Sui criteri per la determinazione dell’elemento infrastrutturale critico, modificato dal decreto governativo n. 315/2014 Coll., Punto IV. si legge:

„ IV. SALUTE

A. Fornitura di servizi sanitari

Struttura medica con un numero totale di letti acuti di almeno 2500.

B. Fabbricazione di medicinali

Esecuzione dell’attività del titolare di un’autorizzazione per la fabbricazione di medicinali consistente nella fabbricazione di medicinali o prodotti intermedi di medicinali, compresi altri processi di fabbricazione correlati, se l’attività non è solo il riconfezionamento, l’imballaggio, il cambio di imballaggio o la modifica dell’imballaggio

a) ha un totale di almeno 250 dipendenti o

b) produce almeno 350 milioni di forme di dosaggio solide prodotte all’anno “.

Art. II

efficacia

Il presente regolamento entra in vigore il giorno della sua pubblicazione.

156

RISOLUZIONE

IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA CECA

del 9 aprile 2020 n. 396

sull’estensione della situazione di emergenza correlata all’epidemia di SARS CoV-2

Il governo

I. ai sensi dell’articolo 6, paragrafo 2 della legge costituzionale n. 110/1998 Coll., Sulla sicurezza della Repubblica ceca, estende fino al 30 aprile 2020 lo stato di emergenza dichiarato dalla risoluzione del governo n. 194 del 12 marzo 2020, sulla dichiarazione di uno stato di emergenza per territorio della Repubblica ceca a causa di rischi per la salute in relazione alla dimostrazione del verificarsi di coronavirus / denominato SARS CoV-2 / nel territorio della Repubblica ceca per il periodo dalle 14:00 del 12 marzo 2020 per 30 giorni, che è stato promulgato con il n. 69/2020 Coll. ., basato sul consenso della Camera dei deputati del Parlamento della Repubblica ceca concesso con la sua risoluzione n. 1012 del 7 aprile 2020;

II. prevede che tutte le misure di emergenza in vigore alla data di adozione della presente risoluzione del governo restino in vigore nella misura in cui sono state adottate;

III. Incarica il suo Primo Ministro di informare senza indugio la Camera dei deputati del Parlamento della Repubblica ceca.

Saranno :

membri del governo,

capi di altri organi dell’amministrazione centrale dello stato

Nota:

governatori,

sindaco della capitale Praga

157

RISOLUZIONE

IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA CECA

del 9 aprile 2020 n. 403

sull’abolizione della misura di crisi

Governo con effetto dal 10 aprile 2020 dalle 0:00

abroga la risoluzione del governo n. 278 del 23 marzo 2020, promulgata ai sensi del n. 125/2020 Coll., che vietava a tutti i dipendenti che esercitano la professione medica ai sensi della legge n. 95/2004 Coll., le condizioni per l’acquisizione e il riconoscimento della competenza professionale; e competenze specialistiche per l’esercizio della professione medica di medico, dentista e farmacista, come modificato, e ai sensi della legge n. 96/2004 Coll., sulle condizioni per l’acquisizione e il riconoscimento della competenza per l’esercizio delle professioni mediche non mediche e lo svolgimento delle attività connesse alcuni atti connessi (la legge sulle professioni sanitarie non mediche), come modificata, l’uso del congedo durante un’emergenza, ad eccezione delle persone cui è stato ordinato di mettere in quarantena.

158

RISOLUZIONE

IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA CECA

del 9 aprile 2020 n. 404

assicurare la fornitura di servizi sanitari ai fornitori di servizi sanitari e assicurare le attività delle autorità di protezione della salute pubblica per la durata dell’emergenza

A seguito della delibera del governo n. 194 del 12 marzo 2020, con la quale il governo, ai sensi degli articoli 5 e 6 della legge costituzionale n. 110/1998 Coll., Sulla sicurezza della Repubblica ceca, ha dichiarato per il territorio della Repubblica ceca a causa di rischi sanitari connessi con con prova del verificarsi di coronavirus, indicato come SARS CoV-2, nel territorio della Repubblica ceca in uno stato di emergenza e nel senso della lettera § 5 a) a e) della legge n. 240/2000 Coll., sulla gestione delle crisi e sugli emendamenti a determinati atti (legge sulle crisi), come modificata, per risolvere la situazione di crisi, ha deciso di adottare misure di crisi, in conformità con le disposizioni del § 6 cpv. 1 lettera c) del Crisis Act.

Il governo

I. salva

1. assicurare la fornitura di servizi sanitari ai fornitori di servizi sanitari e assicurare le attività delle autorità di protezione della salute pubblica per il periodo di validità dell’emergenza in relazione al verificarsi dell’epidemia COVID-19 nella Repubblica ceca

a) il quinto e il sesto anno del modulo a tempo pieno del programma di studi di medicina generale presso le facoltà di medicina delle università pubbliche,

b) il quinto anno del modulo a tempo pieno del programma di studi di odontoiatria presso un’università pubblica,

c) il quinto anno del modulo a tempo pieno del programma di studio in farmacia presso un’università pubblica,

d) gli ultimi anni di corsi di laurea triennale a tempo pieno o a tempo pieno e di cinque anni presso un’università o campi di istruzione di una scuola professionale superiore o di una scuola di medicina secondaria che si preparano per una professione medica non medica ai sensi della legge n. 96/2004 Coll. svolgere professioni sanitarie non mediche e svolgere attività connesse alla prestazione di cure sanitarie e modificare taluni atti connessi (legge sulle professioni sanitarie non mediche), e successive modifiche, e un programma di laurea triennale o quinquennale in psicologia a soggetto singolo,

e) tutti gli anni della forma a tempo pieno dei programmi di studio del master medico seguendo il programma di laurea in medicina e il programma del master in psicologia a soggetto singolo seguendo il programma di laurea,

2. il Ministro della sanità informa e guida metodicamente le persone di cui al punto 4 nel processo di garanzia della prestazione di cure in conformità al punto 1,

3. il ministro della pubblica istruzione, della gioventù e dello sport per fornire tutta la cooperazione necessaria al ministero della sanità e alle persone di cui al punto 4,

4. tutte le autorità di protezione della salute pubblica, tutti i fornitori di servizi medici di emergenza e i fornitori di servizi medici elencati nell’allegato alla presente risoluzione per utilizzare nel loro territorio l’obbligo di lavoro delle persone di cui al punto 1 e informare il Ministero della sanità delle misure adottate a tale riguardo,

5. ai governatori e al sindaco della capitale di Praga di emettere e consegnare gli ordini di svolgere mansioni lavorative ai sensi della presente risoluzione per le persone specifiche di cui al punto 1, sulla base di una richiesta specifica delle persone di cui al punto 4, che devono indicare il numero richiesto di alunni e studenti compreso il programma di studio o il campo di istruzione di cui hanno bisogno per l’esercizio delle loro funzioni e la durata prevista per l’esercizio delle loro funzioni,

6. compilare elenchi di alunni e studenti ai sensi del punto 1 per le scuole professionali superiori e superiori che forniscono istruzione per alunni e studenti ai sensi del punto 1 e inviarli al governatore o al sindaco competente a livello locale della capitale di Praga,

7. assicurare, entro 30 giorni dalla fine dell’esecuzione dell’attività lavorativa, rilasciare un certificato a una persona specifica sull’esecuzione dell’attività lavorativa e sul periodo effettivo per il quale l’attività lavorativa assegnata è stata eseguita dalla persona specifica, e consegnare questo certificato in una copia a quella persona e a una inviare la copia al governatore o al sindaco della capitale Praga, che ha emesso un ordine a una persona specifica ai sensi del punto 5; il certificato di esecuzione del dazio deve contenere l’identificazione della persona che esegue il dazio conformemente all’ordine per il dazio, l’identificazione della persona per la quale è stato eseguito il dazio, il periodo di esecuzione, il timbro e la firma della persona autorizzata ad agire per conto della persona che rilascia il certificato;

II. abroga la risoluzione del governo n. 220 del 15 marzo 2020, promulgata con il n. 90/2020 Coll.

Saranno:

Ministro della sanità,

Ministro dell’istruzione, della gioventù e dello sport,

i direttori delle persone di cui al punto 4,

governatori e sindaco della capitale di Praga,

rettori e capi di istituto secondo il punto 1

Open chat