L’Europa e la Repubblica Ceca

//L’Europa e la Repubblica Ceca
L’Europa e la Repubblica Ceca2018-01-19T17:14:21+00:00

Informazioni sulla Repubblica Ceca

L’Unione europea è un’unione economica e politica unica tra 28 paesi europei che insieme coprono gran parte del continente.

L’Unione europea è stato creato nel periodo successivo alla seconda guerra mondiale. I primi passi sono stati a promuovere la cooperazione economica: l’idea è che i paesi che commerciano con l’un l’altro diventano economicamente interdipendente e quindi maggiori probabilità di evitare il conflitto.

Il risultato fu la Comunità Economica Europea (CEE), creato nel 1958, e inizialmente aumentando la cooperazione economica tra i sei paesi: Belgio, Germania, Francia, Italia, Lussemburgo e Paesi Bassi. Da allora, un grande mercato unico è stato creato e continua a svilupparsi verso il suo pieno potenziale.

Dall’economica all’unione politica
Quello che era iniziato come un’unione puramente economico si è evoluto fino a diventare un’organizzazione che copre settori di intervento, dal clima, l’ambiente e la salute per le relazioni esterne e la sicurezza, la giustizia e la migrazione. Un cambio di nome della Comunità economica europea (CEE) per l’Unione Europea (UE) nel 1993 riflette questo.

L’Unione europea si basa sul principio di legalità: tutto quello che fa è fondato su trattati, volontariamente e democraticamente concordati dai suoi paesi membri.

L’UE sta inoltre governata dal principio della democrazia rappresentativa, con i cittadini direttamente rappresentati a livello dell’Unione nel Parlamento europeo e gli Stati membri rappresentati nel Consiglio europeo e il Consiglio dell’UE.

La mobilità, la crescita, la stabilità e una moneta unica
L’UE ha consegnato più di mezzo secolo di pace, stabilità e prosperità, ha contribuito ad accrescere gli standard di vita e ha lanciato una moneta unica europea: l’euro. Nel 2012, l’Unione europea ha ricevuto il Premio Nobel per la pace per far progredire la causa della pace, la riconciliazione, la democrazia e i diritti umani in Europa.

Grazie alla soppressione dei controlli alle frontiere tra i paesi dell’UE, le persone possono viaggiare liberamente in gran parte del continente. Ed è diventato molto più facile da vivere, lavorare e viaggiare all’estero in Europa.

Il mercato unico o ‘interno’ è il motore economico principale dell’UE, consentendo maggior parte dei beni, dei servizi, i soldi e la gente di muoversi liberamente. Un altro obiettivo chiave è quello di sviluppare questa risorsa enorme anche in altri settori, come i mercati dell’energia, di conoscenza e di capitale per garantire che gli europei possano trarre il massimo beneficio da esso.

I diritti umani e l’uguaglianza
Uno degli obiettivi principali dell’Unione europea è quello di promuovere i diritti umani sia internamente che in tutto il mondo. La dignità umana, della libertà, della democrazia, dell’uguaglianza, dello Stato di diritto e rispetto dei diritti umani: sono questi i valori fondamentali dell’UE. Dal momento che l’ingresso del Trattato di Lisbona in vigore nel 2009, Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea porta tutti questi diritti in un unico documento. Le istituzioni dell’UE sono legalmente vincolati a rispettare loro, come lo sono i governi dell’Unione europea ogni volta che applicano il diritto comunitario.

istituzioni trasparenti e democratiche
L’UE allargata rimane impegnata a rendere le sue istituzioni di governo più trasparente e democratico. Più poteri sono stati dati al Parlamento europeo eletto direttamente, mentre i parlamenti nazionali svolgono un ruolo più importante, lavorando fianco a fianco le istituzioni europee. A loro volta, i cittadini europei hanno un numero sempre crescente di canali per la partecipazione al processo politico.