Gestione fiduciaria

Costituiamo fondi patrimoniali dove è possibile apportare contanti, azioni, immobili o altri beni di valore.

Perchè la gestione fiduciaria

La gestione fiduciaria consiste nella amministrazione, con o senza intestazione alla società, di attività patrimoniali e finanziarie, appartenenti a terzi; la titolarità di esse rimane in capo all’affidante.

Anonimato

I beni immobili saranno in proprietà di un fondo

Sicurezza

Gli immobili che saranno intestati al fondo non saranno attaccabili da creditori

Voi stessi sarete il gestore del fondo

E’ la persona responsabile dei beni del fondo e sarà nominato da voi stessi

Si evita ogni tipo di pignoramento

In caso di pignoramento, i beni iscritti al fondo non possono essere toccati

I fondi patrimoniali in Italia e loro tutela

Caratteristiche del fondo fiduciario

Regime patrimoniale

Il Fondo fiduciario non è attaccabile da creditori terzi personali

U
Costituzione

l fondo fiduciario è istituito per mezzo di uno statuto redatto dal notaio.

Amministrazione

E’ fondamentale un amministratore fiduciario che accetti l’autorizzazione per gestire il fondo.

Registrazione del fondo

 Il fondo fiduciario è istituito solo il giorno della registrazione nel registro dei fondi fiduciari.

.

La protezione dei fondi fiduciari

Con il fondo fiduciario si ha l’amministrazione della proprietà separata dalla proprietà del fondatore, pur mantenendo il suo completo anonimato. 
Questa proprietà diventa in questo modo senza una personalità giuridica, ovvero “senza proprietario”, è proprietà anonima e indipendente.
Il fondatore del fondo fiduciario sceglie un amministratore fiduciario che è tenuto a prendersi cura della proprietà. 
Tuttavia, solo il Beneficiario designato ha un giusto diritto a beneficiare di tali attività. 
In conformità con le condizioni specifiche del fondo fiduciario scritto nello statuto, riceve benefici, reddito o altri frutti di questo fondo fiduciario, ma non può disporre della sua essenza in alcun modo. 
Pertanto, la proprietà è protetta dai creditori del beneficiario e quindi può soddisfare le intenzioni del fondatore a livello intergenerazionale.

I fondi fiduciari sono regolati in Repubblica Ceca dalla legge n. 89/2012.

Si costituisce tramite la manifestazione di volontà del negozio giuridico e ne deve avere tutte le caratteristiche giuridiche per la validità.

Qualsiasi cittadino europeo può costituire un fondo fiduciario in Repubblica Ceca e diventarne gestore.

Ad un fondo fiduciario ceco si possono intestare immobili ubicati in tutta Europa

 

 

Benefici del fondo:
Nessuno ha diritti di proprietà sulla proprietà assegnata al fondo, grazie alla quale è protetta dai tentativi di autorizzazione o dai potenziali creditori.
Permette la separazione della proprietà, riducendo così la base imponibile del fondatore (prelievi fiscali inferiori).
Il fondatore ha il controllo sulla performance del fondo fiduciario nei confronti del beneficiario.
Protegge la proprietà in caso di fallimento di relazioni personali o commerciali.
Assicura l’organizzazione dei rapporti di proprietà secondo la volontà e le condizioni del fondatore.
Protegge i bambini e i familiari dai rischi associati alla gestione patrimoniale o alle responsabilità aziendali.
Conserva l’integrità della proprietà e la sua non dispersione a causa di errori o opinioni diverse sulla sua gestione.
Consente ai familiari di partecipare ad attività di beneficenza.
Aiuta a mantenere in famiglia i valori che le generazioni precedenti hanno costruito.

Il fiduciario del fondo fiduciario svolge le sue funzioni di persona , ma può delegare i suoi poteri a un’altra persona o essere rappresentato in procedimenti giudiziari parziali.

 

Scopo del fondo fiduciario

La legge distingue tra fondi fiduciari in base al loro scopo in beneficio privato e pubblico . Un’altra distinzione al di fuori della divisione legale si trova nella pratica, in cui i fondi fiduciari sono divisi in base al metodo di utilizzo o al tipo.

Tipi di fondi fiduciari

Responsabilità per la gestione del fondo fiduciario

L’ amministratore fiduciario è responsabile della gestione del fondo fiduciario . Questo può diventare qualsiasi persona indipendente (in alcuni casi, una persona giuridica). Il fiduciario è responsabile della gestione delle attività nel fondo fiduciario e deve adempiere a tutti gli obblighi che incombono a lui in virtù di questo titolo.

Il fiduciario del fondo fiduciario svolge le sue funzioni di persona , ma può delegare i suoi poteri a un’altra persona o essere rappresentato in procedimenti giudiziari parziali.

Doveri del fiduciario

Il compito fondamentale del fiduciario è quello di detenere e gestire le attività nel fondo fiduciario, e questo si occupa di un manager adeguato . Poiché al trustee è affidata la piena gestione del fondo, esso preserva le attività del fondo e si occupa della sua riproduzione nell’interesse della parte prevista, in modo che il suo diritto alla performance non venga ridotto.

Cambiamenti nel fondo fiduciario

La legge consente a chiunque altro di contribuire al fondo fiduciario dopo la sua creazione, sia senza diritto alla considerazione sia perché previsto. La persona che contribuisce al fondo fiduciario non diventa il fondatore del fondo , né ha i diritti del fondatore. Le attività acquisite in questo modo dal fondo sono gestite in conformità allo statuto del fondo e dalla legge.

Un altro cambiamento nel fondo fiduciario può avvenire se il raggiungimento dello scopo del fondo è impossibile o difficile – quindi il tribunale può decidere in merito alla modifica / cancellazione del fondo fiduciario sulla base di una proposta di una persona con un interesse legale. In alternativa, il tribunale può adattare lo statuto del fondo se tale modifica è conforme all’intenzione originale del fondatore.

Doveri del fiduciario

Il compito fondamentale del fiduciario è quello di detenere e gestire le attività nel fondo fiduciario, e questo si occupa di un manager adeguato . Poiché al trustee è affidata la piena gestione del fondo, esso preserva le attività del fondo e si occupa della sua riproduzione nell’interesse della parte prevista, in modo che il suo diritto alla performance non venga ridotta

Scioglimento del fondo fiduciario

La gestione della fiducia termina in diversi casi:

  • Alla fine del periodo per il quale è stato istituito il fondo fiduciario.
  • Soddisfacendo le condizioni di uscita nello statuto del fondo.
  • Raggiungimento dello scopo per il quale è stato istituito il fondo.
  • Decisione della corte.

Tuttavia, la cessazione della gestione del fondo fiduciario non porta direttamente all’estinzione del fondo, in quanto perderebbe la natura della proprietà stessa. Pertanto , quando l’amministrazione del fondo fiduciario cessa di esistere, l’amministratore fiduciario emetterà la proprietà alla persona avente diritto. Di norma, questa persona è intesa dalla persona o dal fondatore del fondo. Se nessuno dei due lo è, la proprietà rientra nella proprietà statale.

Pertanto, il fondo fiduciario scade solo quando la proprietà viene trasferita alla proprietà della persona autorizzata.

Regolamento dei fondi fiduciari

h

Registri dei fondi fiduciari

La registrazione dei fondi fiduciari è obbligatoria dal 1 ° gennaio 2018. Il fondo fiduciario è quindi creato solo mediante iscrizione nei registri , che è un sistema informativo della pubblica amministrazione. Il registro contiene i dati sui fondi fiduciari previsti dalla legge, come lo scopo del fondo, la data della sua costituzione, il numero di amministratori o i dati sul fondatore. I registri sono tenuti dai tribunali del registro e sono in parte non pubblici. La registrazione del fondo fiduciario viene effettuata da un tribunale o da un notaio. 

j

Obbligo di registrazione fiscale

Sebbene il fondo fiduciario non abbia la natura di una persona giuridica o di una sede legale, è classificato dalla legge n. 586/1992 Coll., Sulle imposte sul reddito, tra i contribuenti delle società , in particolare nella sua disposizione § 17 par. F). Per questo motivo, il fondo fiduciario ha un obbligo di registrazione , come previsto ai § 125 e seguenti. Legge n. 280/2009 Coll., Codice Fiscale

Vigilanza del fondo fiduciario

È tipico per un fondo fiduciario che la vigilanza pubblica è quasi esclusa, in casi speciali può intervenire il tribunale (specialmente in caso di modifiche e cessazione del fondo fiduciario). Il fondo fiduciario è istituito sulla base di negoziati di diritto privato , pertanto è esclusa la vigilanza pubblica.

Oltre alla registrazione dei fondi fiduciari, non esiste una supervisione statale. Per legge, il fondatore e il beneficiario supervisionano l’amministrazione del fondo fiduciario . Nel caso in cui il supervisore legale non disponga delle conoscenze adeguate, non desideri occuparsi del controllo sull’esecuzione delle attività del gestore e del fondo o non viva più, può assegnare il diritto di supervisione in tempo utile a una persona o società con adeguata competenza

.

m

Obbligo contabile

Secondo le disposizioni del § 1 par.2 lett. i) della legge n. 563/1991 Coll., sulla contabilità di un’entità contabile , nonché, ad esempio, le persone giuridiche o i fondi di investimento. È pertanto necessario tenere conti completi a doppia entrata e, in casi specifici, anche controllare i conti.

Obbligo di registrazione fiscale

Sebbene il fondo fiduciario non abbia la natura di una persona giuridica o di una sede legale, è classificato dalla legge n. 586/1992 Coll., Sulle imposte sul reddito, tra i contribuenti delle società , in particolare nella sua disposizione § 17 par. F). Per questo motivo, il fondo fiduciario ha un obbligo di registrazione , come previsto ai § 125 e seguenti. Legge n. 280/2009 Coll., Codice Fiscale..

m

Obbligo contabile

Secondo le disposizioni del § 1 par.2 lett. i) della legge n. 563/1991 Coll., sulla contabilità di un’entità contabile , nonché, ad esempio, le persone giuridiche o i fondi di investimento. È pertanto necessario tenere conti completi a doppia entrata e, in casi specifici, anche controllare i conti.

Scopo del fondo fiduciario

 

I fondi fiduciari hanno una varietà di scopi. Possono essere istituiti per scopi privati, ad esempio a beneficio di una persona specifica. Tuttavia, i fondi di pubblica utilità non fanno eccezione. Ecco alcuni scopi di base che puoi utilizzare per trarre ispirazione.

  • Protezione della proprietà: il fondo fiduciario rappresenta una protezione legale a lungo termine della proprietà che vi è stata investita. Di conseguenza, è protetto a livello intergenerazionale da terzi, creditori o esecutori.
  • Protezione degli interessi: un fondo fiduciario è uno strumento che garantirà l’adempimento delle tue intenzioni. La tua volontà è iscritta nello statuto del fondo fiduciario e il suo amministratore è tenuto ad adempierlo integralmente a beneficio del previsto.
  • Raggiungimento di obiettivi prefissati: quando si desidera raggiungere obiettivi personali o aziendali, ma il tempo e le età, ad esempio, o altre circostanze giocano contro di voi, uno stato scritto correttamente garantirà il raggiungimento degli obiettivi.
  • Potere discrezionale: poiché i diritti di proprietà nel fondo fiduciario sono esercitati dall’amministratore, l’anonimato è garantito. L’identità del fondatore è nascosta.
  • Eredità: la conservazione della proprietà e la conservazione dell’eredità che non interrompono le relazioni all’interno della famiglia sono uno dei motivi principali per la costituzione di un fondo fiduciario. Ad esempio, si occupa di situazioni in cui i discendenti non sono ancora maturati.
Open chat